Vandalismo al nuovo parco di via Grandi a Collesalvetti - Cittadini in Comune

Vandalismo al nuovo parco di via Grandi a Collesalvetti

“Domenica 26 Gennaio, il parco era ancora chiuso e molti genitori durante questo mese, con le belle giornate si sono lamentati più volte per gli interminabili lavori di restyling dei nuovi parchi, cominciati a Marzo 2019.” Commenta Selena Stagi che nei mesi tra Ottobre e Dicembre 2018 con Cittadini in Comune per Collesalvetti, aveva organizzato delle iniziative di pulizia insieme alla cittadinanza, avendo riscontrato degrado e sporcizia nei parchi pubblici.

“Il nuovo progetto “Giochi a regola d’arte”, è stato approvato già nel 2017 e nella primavera del 2018 sono partiti i primi smantellamenti dei giochi in legno più usurati. L’esigenza, spiegò la giunta precedente, era quella di avere dei giochi che necessitassero di meno manutenzione e naturalmente urgente era mettere in sicurezza ogni parco.”

“L’idea del progetto era di cambiare scenario urbano con questi coloratissimi giochi e decorati con un fondo antitrauma con i disegni dei più celebri artisti impressionisti ma soprattutto con la presenza anche di altalene inclusive.”

“Con l’insediamento della nuova giunta a primavera 2019 venne comunicato ai cittadini che i nuovi parchi sarebbero stati installati tra Luglio e l’inizio del nuovo anno scolastico, ma oggi siamo entrati, appunto, nell’ultimo parco completato, in via Grandi e con tanto stupore dei genitori presenti, oltre a trovare tanti rifiuti abbiamo trovato i nuovi giochi danneggiati.” Continua Selena “Le nuove panchine bruciate, le pareti dei giochi verticali scarabocchiati da disegni osceni, un vero e proprio atto di vandalismo e di oltraggio.”

“Dal racconto degli abitanti di zona, pare che sono anni che il parco viene preso di mira da una banda di ragazzini molesti e nonostante le segnalazioni non si è mai preso alcun provvedimento.”

“Chiediamo dunque di ripristinare al più presto il parco, di apporre adeguata segnaletica in tutte le altalene inclusive e soprattutto più controllo nei parchi di tutto il comune per una maggior sicurezza al cittadino e la protezione di questi nuovi giochi”