Comunicazione istituzionale inefficace e a caro prezzo - Cittadini in Comune

Comunicazione istituzionale inefficace e a caro prezzo

Come è indirizzata dalla maggioranza la comunicazione istituzionale in questi complicati mesi, che richiedono una presenza e una vicinanza ancora più forti del Comune verso i Cittadini?

Osserviamo che si punta quasi esclusivamente sulla pagina Facebook, una pagina che tra l’altro ha pochissimo seguito (solo il 15% della popolazione) investendo nella “produzione” di post ma non nella loro diffusione e nell’aumento del pubblico.

Sono stati fatti vari affidamenti diretti per la gestione della comunicazione, un ultimo (N. 80 DEL 03-12-2020) per 10000€ dedicato al “Supporto al piano di comunicazione del gestore del servizio raccolta RSU per l’avvio del sistema di raccolta porta a porta sul territorio comunale” con lo scopo di dare “diffusione di notizie e comunicati rivolti alla cittadinanza mediante i mezzi di stampa locali, l’aggiornamento del sito istituzionale dell’Ente ed i social network”.

In pratica pagheremo la comunicazione fatta dal gestore REA tramite la TARI e in più altri 10000€ per rilanciare tale comunicazione sulla pagina Facebook del Comune seguita solo da una frazione della cittadinanza, senza fare nulla, preventivamente, per estendere tale pubblico.

Questo ci lascia molto perplessi, sia per i modi di selezione di un soggetto che dovrebbe essere un esperto di questo genere di comunicazione, molto delicata (sappiamo quanto il Porta a Porta “scaldi gli animi”, a seconda di come vengono riportate le informazioni). Ma siamo ancora più contrariati dal fatto che si trovano 10000€ per fare post su Facebook, ma non si è investito un euro in una figura di esperto esterno in grado di guidarci nella preparazione e tra le mille difficoltà che incontreremo nel passaggio alla raccolta domiciliare.

Ma sulla comunicazione c’è altro: Con la Determinazione N 290 del 17.12.2020 si procedeva ad affidare direttamente il servizio di comunicazione istituzionale per il quale è stato acquisito un unico preventivo dalla Società Telegranducato di Toscana s.r.l.
Verrà realizzato un servizio con una documentazione video-prisma con giornalista ed operatore, al costo di 750,00 € oltre iva , e che documenti un’iniziativa con presenza in loco di circa 2 ore della troupe giornalistica.

Per questo abbiamo presentato una interrogazione, che verrà discussa oggi, in cui si chiede di motivazione di questa scelta, vista la considerevole spesa per circa 2 ore e considerando che sono già stati impegnati € 4784,00 nel 2020 ed 11.000€ ca. nel 2021 per la comunicazione istituzionale. Inoltre chiediamo quale sarebbe l’iniziativa, oggetto di questa Determinazione, considerando tutte le restrizioni in essere per il Covid-19 per qualsiasi tipo di evento o iniziativa.